Ti trovi in:

Home » La comunità » Comunicazione » Ufficio Stampa » Progetto «CuraInsieme», due incontri a Ledro

Menu di navigazione

La comunità

Progetto «CuraInsieme», due incontri a Ledro

di Martedì, 19 Novembre 2019
Immagine decorativa

Mercoledì 20 e 27 novembre dalle ore 15.30 alle ore 17.30 presso la sala caserma Vigili del Fuoco a Pieve, si svolgeranno due pomeriggi informativi rivolti a tutti coloro interessati e a coloro che si occupano della assistenza e della cura dei propri familiari non autosufficienti

Due incontri a Ledro per il progetto «CuraInsieme». Mercoledì 20 e 27 novembre dalle ore 15.30 alle ore 17.30 presso la sala caserma Vigili del Fuoco a Pieve, si svolgeranno due pomeriggi informativi rivolti a tutti coloro interessati e a coloro che si occupano della assistenza e della cura dei propri familiari non autosufficienti. Saranno presenti per un confronto sulle fatiche dell’assistenza ma anche per dare informazioni utili e per rispondere ad ogni domanda alcuni professionisti presenti sul territorio di Ledro: l’assistente sociale Giustini Gaia del Servizio Sociale -Area anziani della Comunità Alto Garda e Ledro, il dott. David Fasoletti medico di medicina generale, il dott. Pacher psicologo dell’a.p.s.p. “Giacomo Cis” di Bezzecca e una infermiera dell’Azienda Sanitaria, Servizio cure primarie. L'accesso è libero.

Il progetto denominato «CuraInsieme», proposto da: Provincia Autonoma di Trento - Ufficio politiche a favore delle persone non autosufficienti, Comunità di valle, UPIPA, APSS con la collaborazione della Fondazione Demarchi di Trento, è stato definito proprio per venire incontro alle esigenze informative e formative dei caregiver e coinvolgere nella partecipazione tutte le persone interessate. Per il nostro territorio la Comunità Alto Garda e Ledro - Servizio attività socio assistenziali ha fortemente aderito a tale proposta e proceduto ad organizzare, in stretta collaborazione con gli enti che operano a favore della non autosufficienza. Si è fortemente voluto e organizzato che i formatori fossero sia caregiver locali stessi che porteranno la loro esperienza sia professionisti che a vario titolo operano già sui vari territori della Comunità e pertanto conosciuti dai cittadini o occasione per conoscerli e poter condividere con essi domande, quesiti, richieste e osservazioni in relazione alle varie competenze rappresentate.

Classificazione dell'informazione

Argomento

comunicazione istituzionale

comunicazione istituzionale
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?