Ti trovi in:

Home » La comunità » Comunicazione » Ufficio Stampa » Il piacere del cinema

Menu di navigazione

La comunità

Il piacere del cinema

di Lunedì, 21 Gennaio 2019
Immagine decorativa

Da "Bohemian Rhapsody" a "Vice - L'uomo nell'ombra", il meglio del cinema mondiale. 

Proiezioni presso la sala Cinema della Comunità Alto Garda e Ledro. In allegato la locandina da scaricare. 

mercoledì 23 gennaio ore 21.00

giovedì 24 gennaio ore 21.00 

domenica 27 gennaio ore 20.00  GIORNATA DELLA MEMORIA

"LA DOULEUR" di Emmanuel Finkiel

con Melanie Thierry, Benoît Magimel, Benjamin Biolay, Grégoire Leprince-Ringuet, Emmanuel Bourdieu, Patrick Lizana

durata 2h05' 

DRAMMATICO 

La douleur, il film diretto da Emmanuel Finkiel, è il diario di un’attesa, il racconto lacerante di un’assenza, il viaggio interiore di una donna che attraversa la violenza della Storia e dei sentimenti. Nella Francia del 1944 occupata dai nazisti, Marguerite, una giovane scrittrice di talento, è un attivo membro della Resistenza insieme a suo marito, Robert Antelme. Quando Robert viene deportato dalla Gestapo, Marguerite intraprende una lotta disperata per salvarlo. Instaura una pericolosa relazione con Rabier, uno dei collaboratori locali del Governo di Vichy, e rischia la vita pur di liberare Robert, facendo imprevedibili incontri in tutta Parigi, come in una sorta di gioco al gatto e al topo. Lui vuole veramente aiutarla? O sta solo cercando di cavarle informazioni sul movimento clandestino antinazista? La fine della guerra e il ritorno dei deportati dai campi di concentramento segnano per lei un periodo straziante e danno inizio a una lunga attesa, nel caos generato dalla liberazione di Parigi.

***

sabato 26 gennaio ore 21.00 

domenica  27 gennaio ore 17.00

 

"BHOEMIAN RHAPSODY" di Dexter Fletcher, Bryan Singer

con Rami Malek, Mike Myers, Aidan Gillen, Tom Hollander, Joseph Mazzello, Lucy Boynton, Allen Leech, Michelle Duncan, Aaron McCusker, Max Bennett, Gwilym Lee, Ben Hardy

durata 1h46'

DRAMMATICO-MUSICALE  

Bohemian Rhapsody, il film diretto da Bryan Singer e Dexter Fletcher, è una coinvolgente celebrazione dei Queen, della loro musica e del loro leggendario frontman Freddie Mercury (Rami Malek (apre il link in una nuova finestra)), che sfidò gli stereotipi e infranse le convenzioni, diventando uno degli artisti più amati al mondo.
Il film ricostruisce la meteorica ascesa della band attraverso le sue iconiche canzoni e il suo sound rivoluzionario, la sua crisi quasi fatale, man mano che lo stile di vita vita di Mercury andava fuori controllo, e la sua trionfante reunion alla vigilia del Live Aid, quando Mercury, afflitto da una gravissima malattia, condusse la band in una delle performance più grandiose della storia del rock.
Facendo questo, il film cementa l'eredità di una band che è sempre stata più di una famiglia e che continua ancora oggi a ispirare gli outsider, i sognatori e gli appassionati di musica.

Oltre a Rami Malek nei panni di Freddie Mercury, il film vede nel suo cast Lucy Boynton (apre il link in una nuova finestra), nel ruolo di Mary Austin, grande amore di Freddie, Gwilym Lee (apre il link in una nuova finestra) nei panni di Brian May, chitarrista dei Queen, Ben Hardy (apre il link in una nuova finestra) in quelli del batterista Roger TaylorJoe Mazzello (apre il link in una nuova finestra) interpreta il bassista John Deacy DeaconAidan Gillen (apre il link in una nuova finestra) è invece John Reid, primo manager del gruppo, Aaron McCusker ha il ruolo di Jim Hutton, a lungo il ragazzo di Mercury e Mike Myers (apre il link in una nuova finestra) nei panni di Ray Foster della casa discografica EMI

Classificazione dell'informazione

Argomento

cinema

cinema
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?