Ti trovi in:

Home » Il territorio » Punti di interesse » Lago di Garda

Lago di Garda

di Lunedì, 30 Aprile 2012 - Ultima modifica: Mercoledì, 12 Novembre 2014
Lago di Garda

Il lago di Garda, o Benàco è il maggiore lago italiano, con una superficie di circa 370 km².

Cerniera fra tre regioni, Lombardia (provincia di Brescia), Veneto (provincia di Verona) e Trentino-Alto Adige (provincia di Trento), è posto in parallelo all'Adige, da cui è diviso dal massiccio del monte Baldo. A settentrione si presenta stretto a imbuto mentre a meridione si allarga, circondato da colline moreniche che rendono più dolce il paesaggio.

Il lago è un'importante meta turistica ed è visitato ogni anno da milioni di persone.

Tipologia di luogo
Collocazione geografica

Riferimenti:

di Martedì, 21 Febbraio 2012

Canale di Tenno è un agglomerato rurale di origine medievale (se ne ha notizia dal 1211) sopravvissuto quasi intatto nella sua struttura fino ai giorni nostri. Il borgo si fa apprezzare per la caratteristica architettura fatta di “volti” a botte, sottopassi, vicoletti, ballatoi affumicati dal tempo.

Nelle vicinanze, molto belli da vedere sono i terrazzamenti agricoli, che conferiscono all’ambiente armonia e vivacità. Particolarmente interessanti sono quello sostenuto da alti muri in località Mattoni vicino al lago di Tenno e quello che congiunge Tenno a località Fontanelle. Da ricordare, infine, il Monte San Pietro nella parte alta del comune, a pochi km da Canale. Siamo a 976 m e si respira un’atmosfera di pace e tranquillità, complice lo straordinario panorama sulla Valle del Sarca e un ampio tratto del lago di Garda.

di Giovedì, 23 Febbraio 2012

L'escursione sul Monte Brione parte da Riva del Garda ed è un occasione per conoscere le bellezze naturalistiche della zona settentrionale del lago e allo stesso tempo scoprire le opere fortificate e le numerose postazioni belliche disseminate lungo tutto il rilievo.

Un itinerario che si snoda poco sopra il lago di Garda, sul monte Brione, ad una quota massima di 376 m permette, partendo da un comodo parcheggio vicino al Porto San Nicolò di passare dal Forte omonimo (costruito nel 1860) per salire attraverso un sentiero che fa parte del Sentiero della Pace, verso le fortificazioni. Il ripido sentiero di cresta a strapiombo sul lago e attrezzato con scalini in legno e cordini protettivi ci porta al Forte Garda (costruito fra il 1907 ed il 1909) da dove è possibile godere di un panorama incantevole. Attraverso una vegetazione rigogliosa, il sentiero porta fino al Forte Batteria di Mezzo (366m): in questo tratto sarà ancora possibile ammirare il paesaggio sottostante con il lago, le foci del Sarca e, infine, la cittadina di Arco.

di Mercoledì, 22 Febbraio 2012

E' uno dei tanti percorsi escursionistici, alpinistici di arrampicata che caratterizzano le nostre montagne.

L'Alto Garda è ormai famoso a livello mondiale per le offerte nel settore e per i negozi specializzati che sono in grado di dare una risposta a qualsiasi richiesta degli appassionati.

Questa via ferrata è nata per iniziativa del gruppo rocciatori di Riva del Garda (G.R.A.M.) e risale le ripide pareti della Rocchetta a picco su Riva del Garda terminando a cima Sat, una delle tante vette del gruppo montuoso gardesano. Inaugurata nel 1972, è una delle più frequentate dell’arco alpino e può essere percorsa in tutte le stagioni dell’anno. Offre uno stupendo panorama sul lago di Garda e sui monti circostanti. E’ detta anche “Via del Centenario Sat".

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?