Ti trovi in:

Home » La comunità » Comunicazione » Ufficio Stampa » Ponale, alcune considerazioni

Menu di navigazione

La comunità

Ponale, alcune considerazioni

di Giovedì, 22 Marzo 2018
Immagine decorativa

Replica del Presidente della Comunità Alto Garda e Ledro Mauro Malfer alle dichiarazioni riportate sugli organi di stampa dell'Unione Bikers Trentini.  

Alla fine del 2017 era chiaro a tutti che solo attraverso una verifica giuridica della situazione relativa all’area del sistema Ponale, la razionalizzazione delle informazioni in essa presenti, la programmazione di interventi di manutenzione era possibile scongiurare la chiusura del sentiero.

Solo grazie alla forte volontà di tutti i sindaci del territorio e del Presidente della Comunità Alto Garda e Ledro è stato possibile trasferire immediatamente un importante finanziamento a realizzare le prime opere di manutenzione che ora permettono una parziale riapertura del sentiero. Successivamente Garda Trentino Spa e la stessa Provincia hanno partecipato ad una intesa tra enti al fine di programmare interventi pluriennali di un nuovo ente gestore.

Se l’Unione dei Bikers oggi può criticare i lavori in corso di un cantiere dove, tra le varie aziende impegnate, opera anche il servizio PAT (SOVA) che in Trentino ha realizzato oltre 450 km di piste ciclabili lo può fare grazie agli sforzi, prodigati in oltre un anno, da centinaia di persone consapevoli dell’importanza storica, culturale, turistica ed economica di questo collegamento ed anche grazie all’assunzione di responsabilità del nuovo ente gestore. Pare necessario sottolineare che i lavori programmati proseguiranno per tutto il 2018. Si invita pertanto l’Unione Bikers Trentini, così attenta nel tutelare gli interessi dei ciclisti, ad associarsi al nuovo ente gestore per contribuire alla valorizzazione del sentiero.

Classificazione dell'informazione

Argomento

comunicazione istituzionale

comunicazione istituzionale