Laghel

di Martedì, 21 Febbraio 2012 - Ultima modifica: Martedì, 17 Novembre 2015
Laghel

Làghel è soprattutto un interessante fenomeno carsico. Al centro della valletta, con piogge abbondanti e ravvicinate, si forma un piccolo lago che poi scompare. Le acque stagnanti sono assorbite da un inghiottitoio e vanno ad alimentare una sorgente sottostante.

Si può raggiungere percorrendo da Arco via Fossa Grande, o via Stranfora, in direzione del Parco Arciducale, di Villa Palma e Villa Rosa. Un itinerario di media difficoltà, breve, ma con una salita, che conduce nella splendida valle di Làghel a nord dell'abitato di Arco, fuori dai circuiti trafficati. Laghel è caratterizzata da un paesaggio mediterraneo, grazie al suo microclima che consente lo sviluppo di olivaie, viti, pino nero e lecci. Ci si immerge nell'olivaia ed a piedi si percorre la salita con i capitelli della Via Crucis fino al Santuario.

Nei pressi della Chiesa parte anche il comodo sentiero per il Monte Collodri.

Tipologia di luogo
Collocazione geografica