Area: Corpo di Polizia Locale Intercomunale

Ti trovi in:

Home » Aree Tematiche » Polizia locale » Spiagge Sicure

Menu di navigazione

Polizia locale

Spiagge Sicure

Spiagge Sicure

Giugno 1991: nasce il primo «Progetto SPIAGGE SICURE»!
L'annegamento è un fenomeno grave, che nel mondo è la terza causa di morte accidentale dopo gli incidenti stradali e le cadute.

L'annegamento è un fenomeno grave, che colpisce in modo particolare l'immaginario collettivo anche perchè viene generalmente associato a momenti di svago e ricreazione, tipici delle ferie estive, e nel mondo è la terza causa di morte accidentale, dopo gli incidenti stradali e le cadute. In Italia causa ogni anno circa 380-390 decessi e 440-450 ricoveri, il tutto dovuto all'imperizia e sottovalutazione del pericolo, come principale causa d'annegamento, associato spesso a malori improvvisi.

Consapevole di questa problematica, la Giunta Comprensoriale con propria deliberazione n.632/1991 approvava in via sperimentale il "Progetto Spiagge Sicure" per i mesi di luglio e agosto, prevedendo la attivazione di sei postazioni a terra e di una postazione mobile in acqua. Il progetto è stato di seguito sempre confermato provvedendo al costante miglioramento ed incrementando il numero degli assistenti bagnanti e lo sviluppo temporale della durata annuale del servizio.

L'affidamento triennale con possibilità di proroga biennale ha dimostrato la sua validità e ormai "Spiagge Sicure" è diventato un elemento caratterizzante le estati del Basso Trentino e un punto di riferimento e di esempio sia a livello nazionale che internazionale.

Il servizio che la Comunità Alto Garda e Ledro propone, sulla base dell'affidamento del servizio da parte dei Comuni interessati, deve articolarsi secondo i seguenti obiettivi fondamentali:

  • offrire un servizio capillare di prevenzione degli incidenti sui laghi;
  • creare un funzionale collegamento radiofonico con il servizio 118, Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia, Polizia Locale e Guardia Costiera;
  • creare delle forme di sensibilizzazione all'uso dell'elemento acqua con:
    • dimostrazioni attivate presso i punti di salvataggio più frequentati per le prime nozioni sull' intervento di pronto soccorso;
    • visibilità nei siti internet di tutti gli enti pubblici e associazioni alberghiero-turistiche in genere.

» Le postazioni..

Sono 17 le postazioni fra fisse e mobili:  Cinque le torrette rivane: Miralago, Sabbioni, Du Lac, Purfina est e Purfina ovest. Altre quattro in spiaggia a Torbole: Baia Azzurra, Villa Cian, Pavese, Conca d’Oro. Ben quattro sono attive attorno al lago di Ledro: Besta, Pur, Mezzolago, Lido di Pieve. Due quelle operative al lago di Tenno  con un torretta ad est ed una ad ovest della spiaggia Isola.

A tutto questo vanno aggiunte due postazioni mobili con altrettanti gommoni.

Nei periodi di maggior afflusso verrà garantita la presenza di un assistente bagnante anche sulle “piscine galleggianti” ancorate di fronte alle spiagge rivane.

Il servizio sarà attivo tutti i giorni a partire dall'ultimo weekend di maggio fino a fine agosto.

  • Postazione a terra:
    • AR - AT   Riva del Garda e Torbole quotidianamente per un totale di 65 gg.;
    • B             Laghi di Ledro e Tenno quotidianamente poer un totale di 58 gg.;
    • C            Riva del Garda e Torbole nei mesi di maggio e giugno nelle seguenti postazioni:Sabbioni, Spiaggia dei Pini Est, Villa Cian, Colonia Pavese per un totale di 23 gg;
    • D             Lago di Ledro nei mesi di giugno e agosto, un assistente bagnanti nella postazione della spiaggia di Besta (Molina di Ledro) per un totale di 21 gg.;
    • R              Lago di Garda nei mesi di luglio e agosto con un ulteriore assistente bagnanti sulle due piscine galleggianti ancorate in loc. spiaggia Sabbioni e Spiaggia Pini (Riva del Garda)per un totale di 18 gg.;
    • T            Lago di Tenno nei mesi di giugno e agosto, un assistente bagnanti per un totale di 21 gg.
  • Postazioni mobili in acqua
    • G2          n.2 postazioni mobili per un totale di 60 gg., e su ognuna quotidianamente saranno garantiti n. 2 assistenti bagnanti ,con orario differenziato fra i due mezzi, ossia:
      • gommone A) dalle ore 8.30 alle ore 12.00 e dalle ore 13.30 alle ore 17.00;
      • gommone B)  dalle ore 12.00 alle ore 19.00;
    • G1          n.1 postazione mobile per un totale di 14 gg.,  su cui quotidianamente saranno garantiti n. 2 assistenti bagnanti ,con orario dalle ore 10.30 alle ore 17.30;

L’iniziativa è curata dalla Comunità di valle su delega dei comuni interessati: Riva, Torbole, Tenno e Ledro.

Il caldo, le spiagge colme di gente: gli operatori del servizio “Spiagge Sicure” sono chiamati al massimo sforzo per fare di una giornata di festa e relax balneare anche una giornata senza incidenti.

» VACANZE FELICI

Il Comprensorio Alto Garda e Ledro, poi divenuto Comunità Alto Garda e Ledro, con la collaborazione di Garda Cartiere ed Ingarda Trentino aveva dato incarico di stampare e distribuire un volumetto intitolato "Manuale delle Vacanze Felici nel Garda Trentino": il volume può essere consultato (vedi allegati) nelle versione italiana, tedesca, inglese e spagnola e riporta le belle immagini diffuse grazie alla cortese autorizzazione rilasciata dagli autori Franco Danieli e Fulvio Bernardini-Fulber.