Menu di navigazione

Aree Tematiche

Bed and Breakfast

La disciplina dell’attività di “bed and breakfast” in provincia di Trento è regolamentato con le leggi:
legge provinciale 15/05/2002 nr 7, e ss.mm., (art. 33)
DPP 25/09/2003 n. 28-149/Leg. Regolamento di esecuzione.

Definizione di attività di B&B

Offrire l’ospitalità turistica con carattere saltuario da coloro che, avvalendosi della sola organizzazione familiare, utilizzano parte dell’edificio in cui risiedono o sono domiciliati, fino ad un massimo di tre camere, fornendo servizio di alloggio e di prima colazione.

REQUISITI OGGETTIVI

Per svolgere le attività di B & B:
La famiglia che intraprende l’attività deve essere residente in un comune della provincia di Trento e può adibire parte della sua abitazione di proprietà o in affitto a B&B.
I locali destinati all’esercizio devono possedere i requisiti igienico-sanitari previsti per l’uso abitativo.
È consentito fino ad un massimo di tre camere, per un massimo di sei presenze contemporaneamente, il numero dei posti letto è compatibile alla superficie delle singole stanze come previsto dai singoli regolamenti comunali.
I locali destinati all’alloggio non comportano un cambio destinazione d’uso dell’abitazione.

REQUISITI MINIMI:

Gli operatori hanno l’obbligo di assicurare i seguenti requisiti minimi di servizio:
garantire la pulizia quotidiana dei locali,
effettuare il cambio della biancheria da camera e bagno ad ogni cambio di cliente,
fornitura costante di energia elettrica, di acqua calda e riscaldamento dei locali,

SOMMINISTRAZIONE DELLA COLAZIONE:

Il servizio di prima colazione può essere assicurato utilizzando prodotti alimentari confezionati o che richiedono manipolazione, la fornitura di cibi o bevande manipolate non costituisce attività imprenditoriale.
L’erogazione di cibi e bevande manipolate (torte, biscotti, pane o altri alimenti cucinati in casa dal gestore) è consentita previa presentazione al Comune di SCIA, anche annessa all’inizio attività. Nel caso in cui si offrano alimenti manipolati si dovrà attestare il possesso dei requisiti e aver frequentato un programma di formazione in materia di igiene nella manipolazione di alimenti.
Resta comunque garantita la possibilità di servire la colazione a base di bevande calde con il consumo di prodotti provenienti da esercizi alimentari o da produttori autorizzati.

INIZIO ATTIVITÀ:

Coloro che, in possesso dei requisiti oggettivi e soggettivi, intendono esercitare l’attività di bed and breakfast, presentano al Comune dove si trovano i locali destinati a tali attività, Segnalazione Certificata di Inizio Attività.
La presenza di servizi igienici, siano essi riservati alla camera o in comune con la famiglia, andrà evidenziata nei modelli di S.C.I.A. che si consegna al Comune.
Qualora, nel corso del tempo dovesse variare il numero delle camere o dei servizi igienici sarà sufficiente darne comunicazione al Comune.

OBBLIGHI:

comunicare giornalmente all’Autorità di P.S. l’arrivo delle persone alloggiate
comunicare preventivamente al Comune le variazioni ai periodi ed agli orari di apertura al pubblico nonché i prezzi per i servizi erogati,
esporre al pubblico, in luogo ben visibile :
1. i servizi offerti con l’indicazione dei prezzi.
2. i periodi e gli orari di apertura.
3. informare l’ospite che lo richieda sugli ingredienti utilizzati per la preparazione
degli alimenti offerti.